top of page

Rodi

Guida all'isola di Rodi tra la storia dei Cavalieri di Malta, il bellissimo villaggio di Lindos e la Valle delle Farfalle.



Per noi Rodi è stata una meta di passaggio, ma abbiamo cercato di vedere il più possibile noleggiando un motorino, mezzo ideale per spostarli.


Città vecchia di Rhodes

La prima sera siamo andati alla città vecchia di Rodi, patrimonio Unesco, che è veramente bella e vibrante con le sue vie tortuose medioevale, il castello dei Cavalieri dell'ordine di Malta, l'ingresso con il ponte di pietra e la lunga cinta muraria. Consigliamo di passare per la porta Amboise, per ammirare l'ingresso trionfale e un armonioso viale lungo le mura costellato da grandi alberi, pittori e suonatori. Proseguendo verso la spiaggia, si arriva alla zona più moderna di Rodi e al mandraki dove si trovano bellissimi ristoranti sotto le bouganville, stabilimenti, i trampolini per i tuffi e locali per bere la sera (Elli, Ronda, Meltemi la sera diventano magici..sceglietene uno per bere qualcosa!).

Nel mandraki potrete anche vedere un monumento al "Colosso di Rodi", una delle sette meraviglie del mondo, enorme statua del dio Elio di ben 30 metri di cui non rimane più nulla a causa di un forte terremoto 66 anni dopo la sua costruzione. Una volta si credeva fosse situata nel porto, mentre ora si suppone fosse nell'antica acropoli.



7 Springs Waterfalls e il Tunnel

Ci spostiamo nella costa sud dell'isola passando per Faliraki e andiamo a vedere le 7 Springs Waterfall. In questo piccolo gioiellino nella natura è possibile vedere le 7 sorgenti, rilassarsi nella taverna vicino al fiume e camminare all'interno del famoso tunnel. Questo tunnel fu costruito nel 1931 per portare l'aqua dal fiume ad un piccolo lago artificiale attrae tanti turisti incuriositi dal poter percorrere i suoi 186 metri a piedi nudi nell'acqua e al buio.



Lindos

Continuando per altri 20 minuti circa si arriva alla bianca arroccata Lindos, che affascina già guardandola dal punto panoramico prima della città. Costruita sotto l‘antica acropoli, Lindos è un dedalo di vie serpeggianti, negozietti e taverne in cui perdersi. Degna di nota la baietta circondata da scogli di St. Paul Bay dove si può prendere il sole al mattino. Mentre per un aperitivo panoramico vi consigliamo il locale Rainbird.



Butterfly valley

Anche noi siamo stati curiosi di vedere Petaloudes, la valle delle farfalle. Essendo maggio vediamo una sola farfalla (il periodo in cui si schiudono è a Giugno) ma è comunque una bella e facile passeggiata nel bosco dove il fiume e gli alberi creano degli scorci suggestivi. Il costo è di 3 euro. Inoltre la strada per arrivare è bella e con scorci panoramici.



Le migliori spiagge

Tra le migliori spiagge di Rodi ci sono: la Golden Beach o Agathi, la spiaggia di Lindos e la vicina St. Paul Bay, Anthony Quinn e la vicina Ladiko, Tsambika, Kalathos e la lontana Prassonissi.


Spiaggia per Kytesurf

Ultima tappa prima di prendere l'aereo è il Sunset beach bar sulla spiaggia di Theologos a 10 minuti dall'aeroporto, un posto paradisiaco per kite surfer con sdraio, bar, piscinetta, gazebi di paglia..tutto chic e rilassante. Qui è sempre ventilato e si possono vedere dei bei tramonti.



Dove dormire a Rodi:

  • Madison Boutique, Faliraki

  • Lefka Hotel & Apartments


Suggerimenti utili:

  • Dall'aeroporto è facile prendere il bus fino al centro di Rodi città e si risparmia sui taxi.

  • Il motorino lo potete noleggiare dall'aeroporto oppure dal centro città.

  • Ogni giorno dal porto di Rodi partono traghetti veloci per la bellissima isola di Simi.

  • Se volete un posto dove il tempo si ferma, potete dedicare due giorni a Kastellorizo, l'isola del film Mediterraneo (si raggiunge con il traghetto o volo da Rodi). Leggi di più


Itinerario:

  • Città di Rodi con Cavalieri di Malta e Colosso

  • Kallithea Springs

  • Faliraki con spiagge Golden Beach, Anthony Quinn e Ladiko

  • 7 Springs

  • Tsambika beach

  • Lindos

  • Butterfly Valley


Buon viaggio!

留言


IMG_5118.jpeg

Hai bisogno di info e consigli?

Saremo felici di aiutarti 😉

bottom of page