top of page

Roma

Cosa vedere a Roma in un weekend: suggerimenti da chi ci ha abitato!

ITINERARIO IN MAPPA SUGGERIMENTI MUSST PLACES

Roma Caput Mundi è una delle città più belle d'Europa

Per visitarla tutta ci vorrebbero mesi, ma per fortuna i monumenti principali sono tutti nella zona centrale e facilmente raggiungibili a piedi.

Storia della città e Origini leggendarie

Secondo la leggenda Ascanio, figlio dell'eroe traiano Enea, fondò sulla riva destra del Tevere la città d'Alba Longa. Qui regnarono molti dei suoi discendenti, fino ai fratelli Numitore e Amulio; quest’ultimo si appropriò del trono e costrinse l’unica figlia del fratello a fare voto di castità ma il dio Marte si invaghì di lei e dopo averla posseduta la rese madre di due gemelli: Romolo e Remo. Amulio ordinò ai suoi soldati di ucciderli, ma questi per pietà li risparmiarono e li abbandonarono in una cesta lungo il Tevere.

Una lupa li trovò e li allattò nella sua tana sul monte Palatino, fino a quando furono trovati da un pastore che li adottò e li crebbe assieme a sua moglie. Adulti, Romolo e Remo uccisero il Re e fondarono una città nel luogo in cui erano stati allattati dalla lupa. Si ipotizza che la "lupa" fu la loro vera madre adottiva, essendo un termine utilizzato per indicare con disprezzo le prostitute. Durante la fondazione della città Romolo uccise Remo e divenne così il primo e unico Re di Roma nel 754 a.C.

Secondo le antiche interpretazioni, l'origine del nome della città proviene dal nome arcaico del Tevere, "Rumon" o "Rumen", e Roma significherebbe la "Città sul Fiume".


Nel corso dei secoli Roma divenne la sede del grandioso Impero Romano, dove si susseguirono Cesare, Ottaviano Augusto primo Imperatore di Roma, Costantino che nel 313 concesse la libertà di culto ai Cristiani e Teodosio che nel 381 riconobbe il Cristianesimo come religione ufficiale e alla cui morte avvenne la divisione tra Impero Romano d’Oriente con capitale Costantinopoli e Impero Romano d’Occidente con capitale Roma. Dopo circa un secolo popolazioni nomadi entrarono in Italia e l'Impero d'Occidente decadde segnando l'inizio del medioevo. La città si spopolò, ma rimase di importanza strategica per la presenza del papa e quando nell’800 d.C. Carlo Magno scese a Roma per farsi incoronare imperatore dal papa Leone III; nacque il Sacro Romano Impero. Con lo spostamento del papato ad Avignone, Roma andò incontro a un lungo periodo di crisi. Il risveglio avvenne alla fine del 1400, quando artisti come Raffaello, Michelangelo e Bramante vennero chiamati per ridarle una nuova magnificenza. Nel Seicento poi grazie al nuovo stile Barocco e ai suoi esponenti Bernini e Borromini, Roma si arricchì di piazze, fontane e chiese. Durante il Risorgimento crebbero sentimenti anticlericali e nel 1870 con la Breccia di Porta Pia furono cacciati i francesi che proteggevano il papato e la città fu annessa al Regno d’Italia. Nel 1922 Benito Mussolini fa la Marcia su Roma e viene incaricato dal re Vittorio Emanuele III di creare un nuovo governo, dando inizio alla dittatura fascista che ebbe il suo quartiere generale a Palazzo Venezia nell’omonima piazza. Nel 1929 vennero firmati i Patti Lateranensi per regolare i rapporti tra lo Stato e Città del Vaticano.

Dopo la II Guerra Mondiale l'Italia divenne una Repubblica e Roma divenne la sede del Parlamento Italiano.


Monumenti principali

A piedi dal Colosseo a Città del Vaticano

Ecco la lista dei monumenti da non perdere. Seguendo l'itinerario in mappa potrete visitarli senza stancarvi troppo:

  • Colosseo, Foro Romano e Via dei Fori Imperiali, Colle Palatino e Circo Massimo. Da qui allungandosi un quarto d'ora a piedi si può raggiungere il Giardino degli Aranci, dove si trova la particolare porta dell'Ordine di Malta, dalla cui serratura si può ammirare la cupola di San Pietro.

  • Piazza del Campidoglio e la bellissima chiesa dell'Ara Coeli

  • Piazza Venezia e l'Altare della Patria dove si trova la tomba al milite ignoto.

  • Costeggiando il Teatro Marcello, si arriva al Ghetto Ebraico con la Sinagoga del Tempio Maggiore. Da qui si può continuare verso il Tevere per raggiungere l'isola Tiberina e poi Trastevere, oppure andare verso Campo dei Fiori.

  • Piazza Navona e la fontana di Nettuno.

  • Pantheon e Piazza di Montecitorio

  • Fontana di Trevi

  • Piazza di Spagna con la Scalinata di Trinità dei Monti, Via Condotti delle boutique di lusso, via Margutta (la Strada dell'Arte) e il Tiramisu di Pompi (in via della Croce)

  • Via del Corso fino a Piazza del Popolo con l'obelisco egizio e la scalinata verso la passeggiata del Pincio dalla magnifica vista e il Parco di Villa Borghese con i suoi altissimi pimi marittimi.

  • Moumento dell'Ara Pacis bellissimo anche durante la notte da ammirare da fuori.

  • Castel Sant'Angelo e il ponte più suggestivo della città fatto costruire dall'Imperatore Adriano e adornato al Bernini con statue di Angeli.

  • Città del Vaticano con la Basilica di San Pietro (con la salita sulla cupola) e i Musei Vaticani, bellissimi dove si trovano opere magnifiche e la Cappella Sistina (la visita necessità di diverse ore ed è meglio comprare i biglietti in anticipo)

  • Santa Maria degli Angeli e dei Martiri a Repubblica con la stupenda cupola in vetro.

  • Basilica di Trastevere con i suoi mosaici d'orati e ovviamente il quartiere omonimo con le viuzze più romantiche della città.


Quartieri particolari e luoghi insoliti

Roma insolita

A Roma ogni quartiere ha la sua bellezza e unicità. Tra i quartieri meno turistici e più particolari ci sono:

  • Parco di Villa Torlonia, dove in primavera si riempie di ragazzi nel weekend che suonano e giocano sui prati, la Casa delle Civette e visita alle Catacombe.

  • Piazza Bologna, centro della vita universitaria con i migliori bar per gli aperitivi.

  • La Piramide di Porta Ostiense e il vicino Testaccio con diversi locali per la nightlife

  • Il Parco dell'Appia Antica.

  • Mercato di Porta Portuense dove il Sabato mattina in Via Portuense si trova il mercato più grande tra bancarelle, vintage e oggetti rubati.

  • San Lorenzo, il quartiere underground.

  • Via del Pigneto, piena di localini, librerie e mercatini alternativi.

  • Quartiere Coppedè, il quartiere liberty con il Villino delle Fate e Piazza Mincio.

  • Galleria Prospettica del Borromini nel cortile di Palazzo Spada.

  • La Scala Santa di Ponzio Pilato vicino alla Basilica di San Giovanni in Laterano.

  • Murales di Tor Pignattara (https://ilovetorpignart.wordpress.com)


Esperienze uniche e indimenticabili

Notti magiche a Roma

Intorno Roma si può passare una giornata a:

  • Passare una serata a Trastevere, banale ma obbligatorio.

  • Vista panoramica di Roma al tramonto dal Belvedere del Gianicolo oppure in piccolo dall'Ara Coeli.

  • Mangiare il Tiramisù da Pompi (classico o al pistacchio).

  • Andare alla Porta Magica in Piazza Vittorio Emanuele II e cercare di decifrare gli antichi versi per farla riaprire.

  • Vedere la Cripta dei Cappuccini in Via Veneto decorata con le ossa di oltre 4.000 frati.

  • Passeggiata del Gelsomino, sopra ex binario della Ferrovia Vaticana con un'insolita vista sul Cupolone di San Pietro; ci si arriva da una traversa di via di Porta Cavalleggeri.

  • Farsi insultare e ridere di gusto al ristorante la Parolaccia (menu e prezzo fisso).

  • Vedere una partita di tennis al Foro Italico o partecipare al Concerto del 1° Maggio.

  • Andare ad uno spettacolo di musica o al Festival del Cinema di Roma dentro l'Auditorium Parco della Musica.


Fuori città

Mare, laghi, castelli e buon cibo

Intorno Roma si può passare una giornata a:

  • Ostia Antica e Ostia Lido per fare un tuffo al mare (si prende il treno direttamente dal centro città alla stazione di Roma Ostiense).

  • Castel Gandolfo sul lago omonimo, con la sede pontificia estiva e i vicini Castelli Romani dove mangiare la porchetta di Ariccia.

  • Villa d'Este e Villa Adriana a Tivoli.

  • Lago di Martignano, un oasi di pace nella natura, oppure il Lago di Bolsena più grande e turistico.


Suggerimenti utili:


Trasporti

A Roma ci si sposta bene a piedi o con la metro (bisogna sempre avere degli spicci con se). Esistono i bus ma non sono famosi per la puntualità. Si possono anche noleggiare le auto con il servizio di car sharing Enjoy.


Roma Pass

Di 48h o 72h per vedere i monumenti e avere accesso ai trasporti: https://www.romapass.it/


Dormire

Controllare sempre bene le foto e i termini e condizioni degli hotel e i b&b, si potrebbero avere brutte sorprese.


Mangiare e bere

A Roma si mangia bene, basta evitare i ristoranti troppo turistici con i menu a basso costo. Ovviamente da provare la carbonara, la gricia, cacio e pepe, saltimbocca alla romana. Tra i vari posti:

Momart a Piazza Bologna per gli apericena più incredibili della capitale.

Bistrot e pasticceria "Dolce".

Taverna 51 e il Duca a Trastevere.

Osteria da Fortunata a Campo dei Fiori.

Gelateria Fassi dal 1880 in via Principe Eugenio e Gelateria La Romana (l'Algida fu fondata a Roma nel 1946).

L'Antica Birreria Peroni (a Roma fu aperto lo stabilimento nel 1864).


Nightlife

Ovunque ci sono locali, ma le zone più vibranti sono Trastevere, Campo dei Fiori. Particolari il LattePiù ispirato ad Arancia Meccanica e Ice Cube.


Shopping e mercati locali

Via del Corso per lo shopping, Via dei Condotti per l'alta moda, Mercato di Porta Portuense per l'atmosfera.


MUST PLACES:

Via dei Fori Imperiali all'imbrunire, Trastevere di sera, Passeggiata del Pincio, Camminare su Ponte Sant'Angelo.



Itinerario in mappa:

Clicca qui per vedere la mappa su Google Maps e usarla durante il viaggio


IMG_5118.jpeg

Hai bisogno di info e consigli?

Saremo felici di aiutarti 😉

bottom of page